Cose che ci servono per Qualcosa

    [Per Qualcosa, che è una rivista che facciamo a Bologna, ci servono dei pezzi come questo, che è l’inizio di una Storia della letteratura italiana dal dopoguerra a oggi, che sarà un libro fatto tutto di note biografiche, come quelle che vedete qua sotto; diversamente da quel che vedete qua sotto, vi chiediamo di segnare, dopo la nota biografica, il libro (Autore, titolo, editore, luogo di edizione, anno di pubblicazione); si possono mandare a storiadellaitaliana@gmail.com]

    Giancarlo Narciso è nato a Milano. Dopo aver viaggiato in tutto il mondo ed essersi stabilito alcuni anni a Singapore, vive attualmente tra Riva del Garda e l’Indonesia. Di Narciso Fazi Editore ha già pubblicato Sankhara (2002) e Singapore Sling (2002).

    Paolo Cognetti è nato a Milano nel 1978. Nella sua prima vita è stato alpinista e matematico, e a volte pensa di non avere mai smesso di essere nessuno dei due. Nella seconda, lavora nel cinema indipendente milanese come autore di documentari, sceneggiatore e montatore di cortometraggi, cuoco. Insieme a Giorgio Carella è fondatore della casa di produzione cameracar. Ha deciso di fare lo scrittore in un cinema parrocchiale, dopo la proiezione del film L’attimo fuggente, nel 1992. Ha passato gli anni successivi alla ricerca del suo capitano, fino al giorno in cui, nel 1997, ha scoperto Raymond Carver. Da allora ama la letteratura americana e scrive racconti. Questo è il suo primo libro.

    Antonella Clerici è nata a Legnano (Milano). Da vent’anni è uno dei volti più amati della televisione italiana. Ha condotto numerose trasmissioni di grande successo, da La Prova del Cuoco al Festival di Sanremo.

    Pino Cacucci (1955) vive tra Bologna e l’America Latina.

    Carlo Lucarelli è nato a Parma nel 1960 e vive tra Mordano (Bo) e San Marino.

    Luciano Ligabue (Correggio, Reggio Emilia, 1960) è il più importante cantautore rock della scena italiana. L’ultimo album è il doppio live «Sue e giù da un palco» e questo è il suo primo libro.

    Ivano Bariani è nato a Reggio Emilia nel 1981. Ha fondato l’attivissima rivista letteraria on-line FaM – Frenulo a mano, ha fatto il meccanico di biciclette, il commesso in un supermercato, il portiere di notte e poi si è trasferito a Roma. È anche l’esordiente che ha ricevuto più consensi nell’ultima edizione di Ricercare. 16 vitamine è il suo primo romanzo.

    Francesco Venturi è nato a Bologna nel 1971, toro ascendente toro. Dopo il diploma scientifico si è iscritto a giurisprudenza, ma ancora non ne è uscito.

    Riccardo Raccis nasce nel 1979 a Firenze, dodici giorni prima dell’inizio degli anni ’80, durante i quali continua ad avere la sensazione di perdersi qualcosa. Negli anni ’90 impara a suonare il sassofono, frequenta il liceo scientifico, passa dai Queen a Alice Cooper e scopre la caffeina. Più o meno nello stesso periodo comincia a scrivere sistematicamente – i due eventi non sono necessariamente collegati. Nel 1998 si iscrive alla facoltà di Fisica di Firenze. Nel 2004 pubblica Il Paradosso di Plazzi, lancia www.RaccisWorld.com e continua a studiare Fisica. Ascolta heavy metal e musica anni ’80. Amministra il primo forum online sui Motörhead. Non suona il sassofono. Ama la tecnologia. Beve Red Bull, che contiene molta caffeina, e ha una lunga, lunga lista di cose da scrivere.

    Massimiliano Parente. Il più scomodo e geniale degli scrittori italiani contemporanei. Collaboratore fisso de Il Domenicale.

    Niccolò Ammaniti è nato e vive a Roma. Ha pubblicato Nel nome del figlio, un saggio sull’adolescenza scritto insieme al padre (1995, Mondadori); Fango (1996, Mondadori), e racconto nell’antologia Gioventù cannibale. Vive con Marcello, una grosse e vorace salamandra messicana.

    Alessando Boffa è nato a Mosca. Ha fatto il biologo in Italia, vive tra la Thailandia e Roma. Questo è il suo primo libro.

    Giancarlo De Cataldo, 46 anni, vive a Roma. Giudice presso la Corte d’Assise, ha scritto romanzi, racconti, sceneggiature, saggi, testi teatrali.

    Giuseppe d’Onofrio è nato a Roma, dove vive da 55 anni. Insegna ematologia e medicina di laboratorio all’Università Cattolica. E’ direttore del Servizio di Emotrasfusione del Policlinico Gemelli di Roma. Per oltre trent’anni si è occupato dell’analisi del sangue con tecnologie innovative e della diagnosi delle malattie ematologiche, pubblicando numerosi lavori scientifici e tenendo conferenze in tutto il mondo. Ha pubblicato il trattato Morfologia del sangue (Verduci, 1997), che è stato tradotto anche in inglese. E’ stato consulente della Federcalcio e perito ematologo in diversi processi per doping. E’ autore della raccolta di poesie Prigioniero del nero (Lepisma, 2004).

    Anna Lamos è nata a Lisbona nel 1959 e vive a Roma dal 1980. Figlia di un diplomatico, ha viaggiato durante tutta la sua infanzia e adolescenza. Ha studiato Scienze politiche all’Università La Sapienza di Roma per poi lavorare come giornalista presso l’Agenzia di stampa portoghese. Ha inoltre fatto parte del gruppo di poesia LARP e ha pubblicato una raccolta di versi dal titolo La morte e la minestra (Edizioni del Giano, 1990).

    Bruno Vespa ha iniziato a sedici anni il mestiere di giornalista e a diciotto la collaborazione con la RAI. Laureatosi in giurisprudenza, nel 1968 si è classificato al primo posto in un concorso nazionale per radiotelecronisti ed è stato assegnato al telegiornale. Dal 1990 al 1993 ha diretto il Tg1. Dal 1996 la sua trasmissione “Porta a Porta” è il programma di politica, attualità e costume più seguito. Per la prima volta nella storia vi è intervenuto un papa, Giovanni Paolo II, con una telefonata in diretta. Da Mondadori ha pubblicato: Telecamera con vista (1993), Il cambio (1994), Il duello (1995), La svolta (1996), La sfida (1997), La corsa (1998), Dieci anni che hanno sconvolto l’Italia 1989-2000 (1999), Scontro finale (2000), La scossa (2001), Rai, la grande guerra (2002), La grande muraglia (2002), Il cavaliere e il professore (2003, Premio Bancarella 2004), Storia d’Italia da Mussolini a Berlusconi (2004), Vincitori e Vinti (2005), L’Italia spezzata (2006), L’amore e il potere (2007), Viaggio in un’Italia diversa (2008), Donne di cuori (2009), nel segno del cavaliere (2010).